Our Blog

Get in touch with us

Scopri le ultime novità di Erbenobili

LA STRETTA CORRELAZIONE TRA IL SENSO DELLA FAME E LA GLICEMIA

Il nostro tratto gastrointestinale ospita miliardi di batteri, il loro insieme viene chiamato microbiota intestinale e il suo equilibrio è fondamentale per la nostra salute. Quando questa flora batterica si altera, i batteri patogeni o cattivi prendono il sopravvento sui batteri buoni. Questo stato viene definito disbiosi.

L’intestino può essere considerato il secondo cervello del nostro corpo sulla base delle sue numerose connessioni nervose e, per questo motivo, avere un intestino sano è indispensabile in quanto favorisce il benessere di tutto l’organismo.

I segni clinici più frequenti della disbiosi sono i disturbi della motilità che prevedono un’alternanza di stipsi e diarrea, solitamente con predominanza di uno di questi due sintomi.

Diversi studi effettuati negli ultimi anni hanno dimostrato come una delle cause scatenanti le irregolarità intestinali siano fattori psicologici e stress, oltre che abitudini alimentari scorrette.

Un altro importante fattore sono le anormalità sensoriali che rendono l’intestino molto più sensibile agli stimoli fisiologici e patologici; un’ipotesi riguardante la causa dell’ipersensibilità viscerale (diminuzione della soglia dolorifica) si basa sulla presenza di una sensibilizzazione del circuito nervoso del dolore, causata da un danno viscerale.

Per ripristinare uno stato di equilibrio intestinale diventa importante assumere integratori alimentari con più ceppi probiotici contemporaneamente, così da essere in grado di colonizzare le differenti porzioni dell’intestino, riportando il naturale benessere della flora batterica, definito eubiosi.

Per tale motivo Fortif 1 è l’integratore alimentare più adatto a sostenere e ricostituire la flora batterica intestinale e i processi metabolici ad essa collegati, con attività preferenzialmente al livello del colon.

Tale attività è garantita dalla presenza dei suoi costituenti ossia Lactobacillus Rhamnosus e Lactobacillus Acidophilus; tali batteri sono definiti i batteri “buoni” dell’intestino in quanto promuovono l’ambiente ideale per l’appropriata digestione e sono in grado di stimolare il sistema immunitario al fine di combattere i patogeni in sinergia con i FOS che salvaguardano la biodiversità e la funzionalità intestinale.

Ad arricchire tale integratore è, inoltre, il frutto di Baobab; il frutto di questo albero, secondo un’indagine fitochimica, contiene sostanze chimiche ad attività antidiarroica attenuando l’attività peristaltica a livello ileale e diminuendo gli effetti spasmogeni.

Grazie alla sua formulazione risulta essere vantaggioso in casi di formazione di gas intestinale, dissenteria o costipazione e nei casi di fermentazione delle fibre vegetali e degli alimenti ricchi di carboidrati, con una modalità d’assunzione dalle 2 alle 4 capsule (dosaggio massimo) al giorno.